31.03.2012 - William D Drake

(266) - 12 luglio 1962 i Rolling Stones si esibivano per la prima volta al Marquee di Londra con il nome che li avrebbe resi celebri in tutto il mondo. Il progetto iniziale era quello di reinterpretare i grandi classici del blues e del rock ’n’ roll, con l’intenzione di restare insieme al massimo tre o quattro anni. Ne sono trascorsi cinquanta!

Arturo Stàlteri che li segue senza sosta dal 1967 ce li racconta, attraverso l’ascolto dei primi demo assoluti registrati nel 1961 (quando ancora Jagger & company si facevano chiamare Little Boy Blue and the Blue Boys) e nel 1962, anno in cui si affacciarono al panorama musicale come THE ROLLING STONES e con l’ausilio di numerose testimonianze video, con l'ausilio di numerose rare testimonianze video (dallo spot pubblicitario per i fiocchi d'avena kellog (1963) alla recente DOOM AND GLOOM del 2012). Sarà possibile vedere anche il rarissimo "WE LOVE YOU" del 1967, un omaggio al flower power con la partecipazione di John Lennon e Paul Mc Cartney. Jagger e Richards erano appena stati accusati di possesso illegale di stupefacenti.

Non è un caso che il video si ispirasse al processo del 1895 ad Oscar Wilde, nel quale lo scrittore verrà condannato a due anni di lavori forzati per omosessualità. Wilde, fortemente provato dalla pena, morirà nel 1900. La BBC non mandò mai in onda il video, ritenendolo poco adatto alle giovani generazioni.

Sul palco:
Arturo Stalteri - Narrazione




hotelbologna - via piave 214 - 30171 mestre venezia - tel 041.931000